DestinazioniParigi: dove abbiamo mangiato

Parigi: dove abbiamo mangiato

Parigi: dove abbiamo mangiato

Paris est la cité de l’amour.. e del buon mangiare, direi! 😉

Ma, oltre ad assaggiare la cucina tipica di un posto, a me piace anche provare cose particolari e diverse dal solito. Per questo, mentre eravamo a Parigi, io e mia sorella abbiamo scelto un paio di posti “alternativi” dove mangiare. Vi elenco di seguito cosa e dove abbiamo mangiato durante il nostro soggiorno nella capitale francese con tanto di foto.. Sentitevi liberi di prendere spunto per i vostri eventuali futuri viaggi a Parigi 🙂

  1. Les Fondus de la Raclette

Un posto la cui specialità, lo dice il nome, sono Raclette di ogni tipo, con tutti i tavoli dotati di griglia apposita. Per chi non lo sapesse, la Raclette è un tipo di formaggio svizzero che si mangia fuso. Io ho preso Raclette con verdure (zucchine, pomodori freschi e funghi), Au una Raclette affumicata con affettato misto. Sul menù troverete anche panini, zuppe, insalate, opzioni barbecue e gustosi dessert.

2. Fabrique Eclair de Genie

Dolcetti tipici francesi sono le Eclair, dei pasticcini di pasta choux (la stessa usata per i bignè) a forma di “bastoncino”, e a Parigi troverete tanti posti dove poterne gustare una. Noi abbiamo optato per andare direttamente nella fabbrica ufficiale, La Fabrique, che si trova in Rue Notre Dame des Victoires. Qui abbiamo potuto goderci due eclair a testa: io ne ho mangiata una con pistacchio e lamponi e una con caramello e burro salato, mentre Au ne ha mangiata una al cioccolato e una al limone.

3. Creperie de Josselin

Celiaci venite a me! Una sera abbiamo deciso di gustarci una cenetta a base di crêpes salate al saraceno (senza glutine), io ripiena di pomodoro e mozzarella, Au ripiena di formaggio, salsiccia e pomodori freschi. Qui troverete tantissimi gusti e anche opzioni dolci.


4. Le Brasserie

A Parigi incontrerete ovunque questi posticini: letteralmente la parola significa “fabbrica di birra” e si chiamano così perché erano luoghi dove poter bere della buona birra. Dopo la Rivoluzione Francese, però, si sono trasformati in ristoranti aperti fino a tardi, che offrono piatti tipici accompagnati da vino, birra o bibite.

Se siete a Parigi, inoltre, non potete esonerarvi dall’assaggiare crêpes, gaufre e macarons, che troverete in tutte le brasserie o caffetterie, ma anche per strada grazie ai baracchini di street food. Perciò, il mio consiglio è di sgranocchiare macarons da un sacchettino mentre passeggiate sulla senna o di gustarvi una morbida e calda gaufre a metà pomeriggio se fuori fa freddo. Vi assicuro che ne vale la pena e non ve ne pentirete!

Per non parlare di tutti gli store e negozietti meravigliosi che confezionano macarons di tutti i gusti e colori da portare via; uno dei più famosi è Ladurée.

Voi siete mai stati a Parigi? Avete altri posti da consigliare? Scriveteli nei commenti 🙂

PS: se vi interessa leggere consigli su dove mangiare a Praga, vi lascio qui il link dell’articolo:

https://ilfilodiary.it/2019/04/08/praga-dove-abbiamo-mangiato/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

aa

Iscriviti alla Newsletter